lunedì, ottobre 20, 2014

Il termine deriva dalla parola spagnola embargar che significa: impedire, fermare o bloccare. Nelle relazioni internazionali significa l’applicazione di alcuni sanzioni sfavorevoli e particolari (nella pratica economica normale non si applica).

In trasporto può segnalare l’introduzione dei mezzi tradizionali del protezionismo (limitazione o interdizione amministrativa diretta dell'esporto o importo, introduzione delle quote o delle interdizioni relativi alla quantità, tributi speciali, introduzione di imposte o tasse); l’interdizione d’entrata sul territorio di un paese dei mezzi di trasporto e circolazione (nave o aerei); congelamento dei conti correnti bancari, bloccaggio o sequestrazione dei beni mobili o dei carichi; limitazione della circolazione di alcune tecnologie, prodotti (peak technology) o componenti (es. COCOM nel tempo della guerra fredda).  (Possiamo avere difficoltà nella distinzione dei prodotti di doppio utilizzo (civile o bellico)). Questo può limitare i crediti o può restringere le condizioni finanziarie. Le sanzioni finanziarie possono influire le transazioni delle persone fisiche o possono limitare e/o impedire servizi finanziarie (es. l’assicurazione). Gli interdizioni possono essere estesi anche sopra l’aiuto tecnico, istruzione o finanziamento. Questi di solito tengono lontano gli investitori stranieri. Le limitazioni possono essere imposte anche rispetto a certe persone, personaggi della politica o imprenditori.

Tag: tributi, imposte, speciale, mezzi, finanziarie, governi, investitori, credito

Fai un commento
comments powered by Disqus
Non cambio paese Cambia paese!
Non voglio cercare Cerca qualsiasi cosa!
Accedi
Password dimenticata